Logo di Qype Iscriviti a Yelp

Qype e Yelp si sono uniti per offrirvi più recensioni, più attività e una community più grande! Continua a leggere.

Recensioni Consigliate

La tua fiducia è la nostra preoccupazione principale, per cui le attività non possono pagarci per alterare le proprie recensioni. Continua a leggere.
  • 4.0 stelle
    24/4/2014
    1 check-in

    Il ristorante vegetariano di via Margutta 118 lo conosco da anni. Dallo scorso inverno il mercoledì sera si fa l'aperitivo vegetariano (prezzo 10euro).il buffet e' piuttosto vario.  .... Anche se...vi confesso che a me dopo avere mangiato il mio piattino era rimasta un po' di fame (ai vegetariani non potevo dirlo ma sognavo ancora i giganti Bife de lomo che divoravo pochi giorni fa in Argentina ) ma......ecco passare tra i tavoli dei piattini di pasta e poi ancora.... dei vassoi di ottimo cheesecake. ... Ora si!!!
    Al momento dei saluti ci hanno regalato un dolcino per la colazione di domani....non vedo l'ora di mangiarlo!!!! Grazie Cri per l'invito, a presto!

  • 4.0 stelle
    14/1/2013
    Elencato in Yelp 100 Challenge

    Conosco questo ristorante vegetariano da quando ha aperto, circa 20 fa, quando Roma ha cominciato ad internazionalizzarsi con proposte alternative e più creative.

    Ricordo che la prima volta che ci andai, ero abbastanza scettico, la carne è così buona ... ma mi dovetti ricredere, in fondo anche le ottime tagliatelle ai funghi porcini che mangiai erano tanto vegetariane quanto buone... come anche tutti gli altri piatti tra cui i fritti, leggeri e asciutti.

    ci sono tornato più volte negli anni e pur vedendo un piccolo calo di qualità, noto sempre con piacere che questo bel locale si è sempre lasciato curare dall'amorevole mano del suo proprietario che ha ampliato i momenti di emozione sia del palato, per esempio con un ottimo brunch all'ora di pranzo ( meraviglioso la domenica ), sia della vista, con mostre di quadri temporanee, in poche parole si mangia tra dipinti che cambiano periodicamente.

    e se si è fortunati si puo assistere anche a spettacoli di musica le sere del finesettimana.

  • 4.0 stelle
    15/8/2013

    A pochi passi da Via Condotti è a mio avviso un'ottima scelta per chi preferisce cibo vegetariano e vegano.
    Il locale ha un design moderno e molto curato. All'interno inoltre è possibile ammirare anche dei quadri (da qui Ristorarte) di pittori e fotografi contemporanei.
    Le esposizioni hanno una durata limitata ed è possibile consultare il sito per avere maggiori informazioni. Il servizio è giovane, preciso e puntuale.
    I piatti vengono presentati in maniera ineccepibile e seppur sempre presenti i camerieri non sono mai stati invadenti.
    Riguardo ai piatti, premetto che è stata la mia prima volta in un ristorante di questo tipo, tuttavia sono stato a dir poco stupito dalla bontà e soprattutto dalla consistenza di ciò che ho mangiato.
    Il menu varia in base alla stagione e di conseguenza ho potuto scegliere all'interno del menu invernale, nell'ordine: (primo) Linguine con funghi porcini e pomodori casalino al peperoncino fresco e basilico; (secondo) scaloppina di seitan al marsala con timballino di riso basmati agli agrumi; (dessert) apple crumble. Prezzo a persona intorno ai 40,00€.
    Una scelta sicuramente azzeccatissima per tutti gli amanti del genere o per chi ha voglia di provare una cucina diversa dal solito.
    Consigliatissimo.

  • 2.0 stelle
    16/7/2011

    Mi rendo conto di aver dat un giudizio un po' severo a questo posto che non è cosi male. Ma una sera dopo avere cenato qui mi sono sentito molto male. OK può succedere anche nei migliori posti e non è per forza indicativo, ma non ci sono più tornato e per me questo ha una certa importanza.
    La via è bella, l'interno ha un arredamento che a me non piace. Il buffet è di qualità inferiore a quello del ristornate a pochi metri e costa anche di più. Inoltre non mi piace il piano bar. A ripensarci non sono stato troppo severo.

    • Utente Qype snake8…
    • Roma
    • 17 amici
    • 162 recensioni
    5.0 stelle
    22/8/2009

    In pieno centro storico,il ristorante Margutta consigliato a tutti coloro che seguono un'alimentazione vegetariana.
    Il Margutta e' sinonimo di leggerezza,freschezza e genuinita'.
    Propone diversi menù,ingredienti tutti biologici e naturali.
    Piatti riservati anche ai vegani.
    Atmosfera soft,gentilezza, il tutto avvolto da musica jazz e chillout.

  • 3.0 stelle
    7/7/2011
    Primo recensore

    Via Margutta è entrata di diritto nel cuore dei turisti, perché nel film "Vacanze Romane" era la via dove abitava il personaggio interpretato da Gregory Peck. Proprio mentre ero a caccia del portone originario, mi sono imbattuta in questo ristorante vegetariano che mi ha subito colpito. Il locale è spazioso, con anche un piccolo dehors sulla via, tranquilla e silenziosa. All'interno si spiega il nome di "Ristorarte", perchè ospita spesso opere d'arte contemporanea (Via Margutta è una delle vie degli artisti) che possono essere ammirate mentre si gustano i piatti proposti e si ascolta buona musica. Io non sono una grande fan delle verdure e quindi pensavo di non mangiare molto, invece ora è uno dei miei posti preferiti! A pranzo propongono diversi tipi di buffet a seconda del numero di piatti che si vuole prendere. Per un giro unico (e il piatto, confermo, è grande e ci sta molto già al primo giro!), pane, acqua, succo di frutta e macedonia si spendono 12 euro, che aumentano se poi si sceglie anche un dolce oltre alla frutta o si aggiunge il vino e il caffè. Il sabato e la domenica la formula del brunch varia di poco, arrivando sui 25 euro ma con la possibilità di alzarsi e prendere quante volte si vuole (il caro "all you can eat").
    Io lo trovo delizioso e tranquillo, ci porto spesso amici che dopo una cena romana "robusta" mi chiedono qualcosa di leggero!
    Il locale è sempre aperto. Orari: Bar  10,00 - 12,30 e 16,00 - 19,00; Brunch 12,30 - 15,30; Cena 19,30 - 23,30. Con prenotazione  per il dopoteatro.

  • 4.0 stelle
    25/7/2011

    Uno dei primi ristoranti vegetariani di Roma. Un trionfo di piatti sfiziosi rispondono alle esigenze dei vegetariani più convinti. Ottima posizione, atmosfera curata ed elegante. Arredamento moderno Un posto dove gli arredi, le luci, gli spazi luminosi creano un ambiente avvolgente e raffinato. La cena si mangia a lume di candela. Personale gentile e molto disponibile alle spiegazioni dei piatti. Gli ingredienti sono al 70% biologici. Per il pranzo viene attuata la formula a buffet che ha 3 opzioni e noi abbiamo scelto quella light che prevede un piatto misto a scelta + zuppa + succo + acqua, al costo di 12 euro. Limitata la carta dei vini. Ha  una trentina di tavoli fuori che permettono di mangiare nella splendida cornice di via Margutta. Sempre aperto e accetta tutti i tipi di bancomat e carte di credito.

    • Utente Qype franci…
    • Roma
    • 2 amici
    • 10 recensioni
    4.0 stelle
    1/6/2010

    Per il brunch ci sono stata recentemente e mi è piaciuto molto. Non sono vegetariana ma la scelta è tanta e soddisfa i diversi gusti.
    Il prezzo però è di 25e la domenica e di 15 il sabato...magari fosse 12!

  • 3.0 stelle
    11/7/2011

    Cibo e arte, un binomio perfetto. Almeno quanto il cibo e...l'amore (non quello platonico, intendo!). Ancora meglio se si tratta di ricette vegetariane con prodotti al 70% biologici. Immaginate di stare seduti su comodi divanetti arancioni con una montagna di tagliolini ai carciofi, soffici pizzette al pomodoro e un calice di Aglianico davanti a un quadro di arte contemporanea. Dissacrante? Ma no, è la nuova moda!E il RistorArte in via Margutta ne sa qualcosa. Pensavo fosse il tipico posto noioso per intellettuali, topi da biblioteca e modelle secchissime invece mi sono ritrovata a fare la fila a un brunch con persone molto simpatiche. Primo step: con 18 euro posso riempire il mio piatto fino a esplodere. In fondo le verdurine tagliate a fettine sottili non sono poi mica caloriche!Secondo step: ho a disposizione un secondo giro di walzer perché nella stessa tariffa sono inclusi anche pane, acqua, una zuppa calda, la macedonia. Terzo step: nel pacchetto ho diritto anche al dolce (a cui ho rinunciato perché cominciavo a spiccare il volo come una mongolfiera). Nel week-end il prezzo sale a 25 euro con accesso illimitato al buffè e buona musica soprattutto di sera. Vale la pena provare almeno per una volta...senza illudersi di stare al MoMa di New York!

    • Utente Qype scrokk…
    • Pescara
    • 2 amici
    • 57 recensioni
    3.0 stelle
    20/4/2010

    Ristorante vegetariano. A pranzo un brunch si può gustare ad un modico prezzo di 12 euro. Golosi i dessert. Aperto tutti i giorni.

    • Utente Qype terryb…
    • Roma
    • 0 amici
    • 1 recensione
    5.0 stelle
    21/1/2011

    Lo trovo unico, innovativo, etico, gustoso, fantasioso non ti accorgi nemmeno che è vegetariano talmete è ricco il menu, è pieno di opere d'arte contemporanea, il personale è fichissimo sono tutti giovani e qualcuno anche molto carino ma soprattutto sono bravi e sorridenti, ci sono stata due volte a pranzo e 2 a cena con degli amici di Berlino vegetariani, e sono stati proprio loro a portarmici, loro già lo conoscevano e dicono che è il migliore D'Europa, la maggior parte delle ricette sono Italiane, a pranzo abbiamo speso 12 € per un brunch fantastico e ricchissimo pensate ho riempito un piatto a tre scomparti con tutto quello che volevo poi una bella ciotala con una zuppa di farro fantastica + succo pane acqua e macedonia, i miei amici hanno speso 15€ a testa perche hanno preso anche il dolce e il caffè. Mentre la domenica abbiamo speso 25€ ma potevi prendere tutto quello che volevi in quantità c'era veramente il ben di Dio con dei dolci pazzeschi, c'era pure la musica dal vivo, veramente un posto avanti, il 26 cioè a Santo Stefano siamo andati a cena in 6 abbiamo preso tutti un menu degustazione uno diverso dall'altro io ho preso il Menu Classico con 1antipasto, 2 primi 1 secondo, formaggio, dolce caffè € 36, porzioni medie ben presentate, c'erano anche menù da 29€ e menu chiamati Gourmet da 60€ dove c'erano tipo 7 portate più vini, champagne, antipasti con tartufo...ecc (noi quello non l'abbiamo preso) Insomma mi è piaciuto talmente tanto che ci sto portando un sacco di amici e udite udite ho deciso di farci la festa di laurea, mi hanno offerto dj e barman freestyle e un buffet finger food come lo chiamano loro che dalle foto sembra proprio avanti, vi farò sapere Terry"

Pagina 1 di 1