Logo di Qype Iscriviti a Yelp

Qype e Yelp si sono uniti per offrirvi più recensioni, più attività e una community più grande! Ulteriori informazioni.

Recensioni Consigliate

×
La tua fiducia è la nostra preoccupazione principale, per cui le attività non possono pagarci per alterare le proprie recensioni. Continua a leggere.
  • 5.0 stelle
    17/1/2013
    1 check-in qui

    Cercando dove mangiare dei buoni risotti ho trovato questo posto.
    Si mangia milanese e molto bene! Il miglior risotto con ossibuco di Milano che ho  mai assaggiato.
    Il proprietario è un pò burbero è vero ma a volte si intrattiene e ti parla della Milano che fù.
    I camerieri, anzi, il cameriere è gentilissimo.
    Ci tornerò nuovamente

  • 5.0 stelle
    7/7/2011
    Primo recensore

    Credo che chiunque sia stato a Milano, sia che ci viva da sempre, sia che si trovi di passaggio, dovrebbe assaggiare la vera cotoletta milanese.

    In fondo a una via privata, a due passi da piazza Maciachini e viale Jenner, si trova L'Altra Isola. Conosco questo posto molto bene, ci sono stato prima da cliente e poi ci ho lavorato per poco più di un mese (ho la passione per la cucina e ho implorato il proprietario di fami fare uno stage con loro).

    Questo è un vero e proprio tempio della cucina milanese: adorerete la cotoletta, l'ossobuco con risotto vi farà sentire al settimo cielo, il risotto allo zafferano mantecato alla perfezione vi farà pregare per avere il bis. La lista dei vini non è lunghissima, ma la scelta è molto accurata, qui troverete i grandi rossi del Piemonte e i bianchi pregiati del Veneto.

    Per dirvi quanto siano "puristi", qui non la chiamano "cotoletta", ma "costoletta". Infatti lo chef prepara le singole "orecchie d'elefante" (cioè le cotolette classiche, sottili e grandi quanto una pizza margherita) a partire da un quarto di bue che provvede personalmente a "sfasciare", tagliare e battere con cura.

    Particolarità del posto: lo chef è cinese, ma vive a Milano da oltre 20 anni e pochi sanno interpretare la cucina tradizionale milanese come lui. Hu Shunfeng, per gli amici Marco, oltre a essere simpatico e affabile, quando è ai fornelli è una vera macchina da guerra: foiolo (trippa), risotto al salto, rognone trifolato, cassoela, ossobuco, zabaione... lui riesce a gestire tutto con una sicurezza e una velocità impressionanti. L'ho visto con i miei occhi, e il risultato lo sentirete sulle vostre papille gustative sotto forma di un'emozione indescrivibile.

    Non è un posto molto economico, ma chi vuole gustare una fetta della vera Milano, e scoprire o riscoprire i sapori che hanno reso grande la tradizione culinaria di questa città, deve almeno una volta nella vita fare un pellegrinaggio all'Altra Isola.

  • 3.0 stelle
    7/8/2011

    Siamo praticamente alle spalle di Piazza Maciachini, in una via nascosta nella quale difficilmente si passa... è qui che si trova l'Altra Isola.
    La prima cosa che ho notato con stupore la prima volta che sono entrato è che, pur essendo rinomata per la cucina milanese, lo staff è formato da cinesi, dal primo all'ultimo, ad eccezione del capo, italianissimo e un po' burbero, quanto meno lo era quando ci sono stato.
    Eravamo a pranzo in questa trattoria in cinque, ognuno ha ordinato qualcosa di diverso: io ho preso delle Mondeghili (polpette di carne), gli altri del brasato, una cotoletta alla milanese, degli involtini di verza e dell'ossobuco con risotto.
    I piatti sono arrivati in maniera velocissima (tocco cinese?) tutti quasi i contemporanea.
    Io ho assaggiato tutti i piatti e devo dire che la cotoletta alla milanese era davvero ottima.
    Anche le mie polpette e l'ossobuco con risotto non erano affatto male.
    Involtini di verza e brasato non mi hanno fatto impazzire.
    Tutto sommato ogni persona seduta al tavolo con me era soddisfatta del pranzo.
    Le critiche sono arrivate al momento del conto, prezzi un po' troppo alti secondo me.

    • Utente Qype pollof…
    • Milano
    • 3 amici
    • 10 recensioni
    5.0 stelle
    6/5/2011

    Grandi piatti milanesi preparati magistralmente da una brigata di cucina cinese. Fantastico! Locale molto caratteristico, ingresso da vecchia trattoria anni '60 ricavata in un palazzo d'epoca, bella la sala. Patron molto simpatico, ottima cucina, ottima cantina, insomma il posto giusto per esagerare con le calorie in una sera d'inverno, complice lo zabaione finale... ;-) Prezzi elevati.

Pagina 1 di 1